logo-fringe-italia

Tracce Di Mandorle E Sangue

È La Storia Di Un Amore, Quello Tra Elio E Giulia. È Il Giorno Del Loro Matrimonio: Celebrante, Testimoni, Invitati Sono Pronti A Festeggiare Il Giorno ‘Più Bello Della Loro Vita’. Eppure, Non Tutto Sembra Andare Secondo Copione. Le Note Sullo Spartito, A Volte, Non Suonano Come Dovrebbero, Le Parole Sfuggono Alla Ragione, Le Emozioni Si Confondono. Capitolo Dopo Capitolo, I Personaggi Si Perdono, Si Confrontano Con Le Proprie Perdite E Imparano A Perdersi Ancora Di Più… In Un Mondo, Il Loro, Forse Caotico E Complesso, Ma Semplicemente Straordinario. L’Atmosfera Evoca Un Film Di Kusturica, In Cui Tra Un Brindisi E L’Altro Ci Si Confronta Con Pezzi Di Vita Passata E Con Quello Che Verrà. Gli Invitati A Questo ‘Strano’ Matrimonio Diventano Essi Stessi Parte Dello Spettacolo, Perché L’Amore, Vissuto O Perduto, Lo Conosciamo Tutti E La Nostra Esperienza Diventa Quella Di Tanti Altri.
Canzoni E Musiche (Eseguite Dal Vivo) Di Fabrizio Emigli
Testi Di Gaia Insenga, Dino Buzzati, Stefano Benni, William Shakespeare, Marco Lodoli, Patrizia Valduga
Con Gaia Insenga, Massimo Alviti, Alessandro Papotto, Edoardo Petretti, Fabrizio Emigli.
Costumi: Rosy Pigliucci
Tecnico Del Suono: Alberto “Totem”
Regia: Gaia Insenga

Tracce Di Mandorle E Sangue

È La Storia Di Un Amore, Quello Tra Elio E Giulia. È Il Giorno Del Loro Matrimonio: Celebrante, Testimoni, Invitati Sono Pronti A Festeggiare Il Giorno ‘Più Bello Della Loro Vita’. Eppure, Non Tutto Sembra Andare Secondo Copione. Le Note Sullo Spartito, A Volte, Non Suonano Come Dovrebbero, Le Parole Sfuggono Alla Ragione, Le Emozioni Si Confondono. Capitolo Dopo Capitolo, I Personaggi Si Perdono, Si Confrontano Con Le Proprie Perdite E Imparano A Perdersi Ancora Di Più… In Un Mondo, Il Loro, Forse Caotico E Complesso, Ma Semplicemente Straordinario. L’Atmosfera Evoca Un Film Di Kusturica, In Cui Tra Un Brindisi E L’Altro Ci Si Confronta Con Pezzi Di Vita Passata E Con Quello Che Verrà. Gli Invitati A Questo ‘Strano’ Matrimonio Diventano Essi Stessi Parte Dello Spettacolo, Perché L’Amore, Vissuto O Perduto, Lo Conosciamo Tutti E La Nostra Esperienza Diventa Quella Di Tanti Altri. Canzoni E Musiche (Eseguite Dal Vivo) Di Fabrizio Emigli Testi Di Gaia Insenga, Dino Buzzati, Stefano Benni, William Shakespeare, Marco Lodoli, Patrizia Valduga Con Gaia Insenga, Massimo Alviti, Alessandro Papotto, Edoardo Petretti, Fabrizio Emigli. Costumi: Rosy Pigliucci Tecnico Del Suono: Alberto “Totem” Regia: Gaia Insenga

Compagnia Teatrale
GAIA INSENGA/ CANTIERI RUBATTINO
di
ROMA

Presentazione del Progetto
La pièce è un perfetto esempio di teatro/canzone dove il plot drammaturgico ha l’obiettivo di raccontare il viscerale sentimento dell’amore di coppia, rappresentandolo nelle sue molteplici sfaccettature, nei suoi contradittori estremismi, nei suoi chiari (quasi abbaglianti) e scuri (fino ad arrivare al buio della scomparsa dell’amato).

Autore
DRAMMATURGIA DI GAIA INSENGA, CANZONI DI FABRIZIO EMIGLI

Regia
GAIA INSENGA

Attori
GAIA INSENGA, FABRIZIO EMIGLI, EDOARDO PETRETTI, MASSIMO ALVITI, ALESSANDRO PAPOTTO

Numero di Attori
5

Durata
50 min

Genere
Musicale

CONTATTA LO SPETTACOLO

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Tracce Di Mandorle E Sangue”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi