logo-fringe-italia

Shakescene

Shake Scene” è la definizione che compare in una famosa frase di Robert Greene, contemporaneo e rivale di Shakespeare, che lo accusava di ritenersi “l’unico scuoti scena del paese”. Questo termine è sembrato riflettere a pieno l’idea di questo spettacolo, in cui le trame delle opere di Shakespeare vengono “scosse” a causa di un incidente.
Tutto inizia con Puck che entra in scena alla ricerca dei fogli perduti delle più famose opere di Shakespeare: “Romeo e Giulietta”, “Amleto”, “La bisbetica Domata” e “Otello”. Quando pensa di aver sistemato ogni cosa entrano in scena i personaggi principali di queste storie, ma tutto è confuso: Puck in realtà ha ritrovato si i fogli, ma li ha mescolati, per cui i personaggi si trovano a relazionarsi fra di loro al di là dei confini del testo a cui appartengono.
Puck, che è un piccolo demone che si diverte a combinare guai e a vedere poi cosa ne esce fuori, prima di risistemare ogni cosa guarda dall’esterno le conseguenze del suo pasticcio.
Cosa ne verrà fuori? Gli amori, che sembravano così forti, rimarranno tali?

Shakescene

Shake Scene” è la definizione che compare in una famosa frase di Robert Greene, contemporaneo e rivale di Shakespeare, che lo accusava di ritenersi “l’unico scuoti scena del paese”. Questo termine è sembrato riflettere a pieno l’idea di questo spettacolo, in cui le trame delle opere di Shakespeare vengono “scosse” a causa di un incidente. Tutto inizia con Puck che entra in scena alla ricerca dei fogli perduti delle più famose opere di Shakespeare: “Romeo e Giulietta”, “Amleto”, “La bisbetica Domata” e “Otello”. Quando pensa di aver sistemato ogni cosa entrano in scena i personaggi principali di queste storie, ma tutto è confuso: Puck in realtà ha ritrovato si i fogli, ma li ha mescolati, per cui i personaggi si trovano a relazionarsi fra di loro al di là dei confini del testo a cui appartengono. Puck, che è un piccolo demone che si diverte a combinare guai e a vedere poi cosa ne esce fuori, prima di risistemare ogni cosa guarda dall’esterno le conseguenze del suo pasticcio. Cosa ne verrà fuori? Gli amori, che sembravano così forti, rimarranno tali?

Proveniente da
Roma

Autore
Francesca Florio

Regia
Francesca Florio

Numero di Attori
5

Durata
50 min

Genere
Stand-Up Comedy

CONTATTA LO SPETTACOLO

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Shakescene”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi