logo-fringe-italia

RIGHT ON!

RIGHT ON è una performance teatrale con testo parlato, canto e danza, ispirata ad un’esperienza vissuta dall’autrice a riguardo della legge italiana anti-terrorismo 270bis e del carcere preventivo previsto per due anni senza processo e prove reali.
Il testo è liberamente riadattato da un frammento de “La Peste” di Camus.
RIGHT ON! tratta la storia di una donna che vuole regolare i conti con una delle vittime di suo padre, un accusatore pubblico .
Per lottare a favore di un mondo più giusto e senza sentenze di morte, entra in politica e coopera con un partito politico che la spingerà a firmare la sentenza di morte di migliaia di persone ritenute “colpevoli”, in nome della giustizia.
Dopo aver assistito personalmente ad un’esecuzione capitale, realizza di non essere diversa da suo padre, di essere un’assassin; perde la sua pace interiore e lascia la politica .
Dopo alcuni mesi si assiste ad un repentino cambio di governo, ed il suo ex partito viene considerato un gruppo terrorista.
E’ solo una questione di “categorie”.
Viene condannata per terrorismo.

La sua vita è emblematica dell’approccio controverso che una persona può avere nei confronti della giustizia e più in generale la sensazione di instabilità, impotenza, paura e rabbia che spesso le istituzioni sociali (la giustizia, il lavoro, la pressione economica, i conflitti, etc) possono infliggere all’essere umano facendolo sentire “non adatto a”, “non giusto”, “non abbastanza per” o “in pericolo”.

RIGHT ON!

RIGHT ON è una performance teatrale con testo parlato, canto e danza, ispirata ad un’esperienza vissuta dall’autrice a riguardo della legge italiana anti-terrorismo 270bis e del carcere preventivo previsto per due anni senza processo e prove reali. Il testo è liberamente riadattato da un frammento de “La Peste” di Camus. RIGHT ON! tratta la storia di una donna che vuole regolare i conti con una delle vittime di suo padre, un accusatore pubblico . Per lottare a favore di un mondo più giusto e senza sentenze di morte, entra in politica e coopera con un partito politico che la spingerà a firmare la sentenza di morte di migliaia di persone ritenute “colpevoli”, in nome della giustizia. Dopo aver assistito personalmente ad un’esecuzione capitale, realizza di non essere diversa da suo padre, di essere un’assassin; perde la sua pace interiore e lascia la politica . Dopo alcuni mesi si assiste ad un repentino cambio di governo, ed il suo ex partito viene considerato un gruppo terrorista. E’ solo una questione di “categorie”. Viene condannata per terrorismo. La sua vita è emblematica dell’approccio controverso che una persona può avere nei confronti della giustizia e più in generale la sensazione di instabilità, impotenza, paura e rabbia che spesso le istituzioni sociali (la giustizia, il lavoro, la pressione economica, i conflitti, etc) possono infliggere all’essere umano facendolo sentire “non adatto a”, “non giusto”, “non abbastanza per” o “in pericolo”.

Compagnia Teatrale
Daniela Marcozzi
di
Berlino

Presentazione del Progetto
La notte del 13.06.2012, tre coinquilini e cari amici dell’autrice sono stati accusati di Associazione sovversiva con finalità di terrorismo internazionale, e messi in carcere preventivo per un anno senza nessuna prova reale, secondo la legge anti-terrorismo270bis; la maggior parte delle accuse sono state ritirate. RIGHT ON!, espressione dello slang americano, è un’esortazione alla forza e all’azione e porta in scena quel seme di vita che spinge un uomo a rimanere tale, a prescindere dal resto.

Autore
Daniela Marcozzi

Regia
Daniela Marcozzi, co-regia: Peter Rose/Practical Works

Attori
Daniela Marcozzi

Numero di Attori
1

Durata
40 min

Genere
Teatro

CONTATTA LO SPETTACOLO

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “RIGHT ON!”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi