logo-fringe-italia

Il Sogno Del Maghreb Racconti Dall’Inconscio

Due Storie Diverse Raccontano Due Differenti Modalità Di Percepire Lo Scorrere Del Tempo.“Il Sogno Del Maghreb”: Un Cantastorie Racconta La Favola Dello Specchio Che Rivela Il Mondo Deformandolo. Atmosfere Sognanti E Rarefatte Da Cui Affiora La Magia E La Bellezza Del Mondo, Il Mistero Dell’Esistenza E La Forza Della Natura.
“L’Odore Dell’Inconscio”, Una Sottile Trama Che, Attraverso Una Nevrotica Scansione Del Tempo, Rende Percepibile Il Logorio Fisico E Psichico Di Un Conferenziere Alle Prese Con Un Inestricabile Intreccio Di Emozioni Nate Dalla Volontà Di Spiegare L’Inspiegabile: L’Inconscio. Affiora Così La Metafora Del Petrolio: “Una Poltiglia Informe, Verde E Nera Con Alcuni Riflessi Di Luce Giallastra E Un Profumo Intenso” .
La Musica Permea Tutta La Pièce: Alcune Trame Sonore Vengono Elaborate E Proposte In Chiave Jazzistica A Volta Come Tappeto Ritmico-Armonico Che Accompagna La Recitazione, A Volte Come Canzoni.

Il Sogno Del Maghreb Racconti Dall'Inconscio

Due Storie Diverse Raccontano Due Differenti Modalità Di Percepire Lo Scorrere Del Tempo.“Il Sogno Del Maghreb”: Un Cantastorie Racconta La Favola Dello Specchio Che Rivela Il Mondo Deformandolo. Atmosfere Sognanti E Rarefatte Da Cui Affiora La Magia E La Bellezza Del Mondo, Il Mistero Dell’Esistenza E La Forza Della Natura. “L’Odore Dell’Inconscio”, Una Sottile Trama Che, Attraverso Una Nevrotica Scansione Del Tempo, Rende Percepibile Il Logorio Fisico E Psichico Di Un Conferenziere Alle Prese Con Un Inestricabile Intreccio Di Emozioni Nate Dalla Volontà Di Spiegare L’Inspiegabile: L’Inconscio. Affiora Così La Metafora Del Petrolio: “Una Poltiglia Informe, Verde E Nera Con Alcuni Riflessi Di Luce Giallastra E Un Profumo Intenso” . La Musica Permea Tutta La Pièce: Alcune Trame Sonore Vengono Elaborate E Proposte In Chiave Jazzistica A Volta Come Tappeto Ritmico-Armonico Che Accompagna La Recitazione, A Volte Come Canzoni.

Compagnia Teatrale
Compagnia Teatrale Sandro Gindro
di
ROMA

Presentazione del Progetto
Lo spettacolo avvicina arti e culture diverse: musica e teatro, unite insieme nella narrazione di storie vicine e lontane; l’Africa e l’Europa, che seppur nella loro diversità, si ritrovano a lottare spalla a spalla per motivi legati al petrolio, al suo potere ed al suo possesso. Il ritmo dello spettacolo prende vita da questi due elementi: lo scorrere del tempo e lo scorrere del petrolio, eventi inevitabili, incessanti, ma al di là delle apparenze, oltre la superfice c’ è… l’inconscio.

Autore
Sandro Gindro

Regia
Francesco Pezzella

Attori
Corrado Severi Silvestrini (pianoforte, arrangiamenti) Clizia Aloisi (voce) Luca Velotti (Sax, clarinetto) Guido Giacomini (contrabbasso) Carlo Battisti (batteria e percussioni) Francesco Pezzella (voce recitante, adattamento teatrale)

Numero di Attori
6

Durata
50 MIN

Genere
Musicale

CONTATTA LO SPETTACOLO

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Sogno Del Maghreb Racconti Dall’Inconscio”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi