logo-fringe-italia

I 7 Re Di Roma

“I Sette Re Di Roma” È Una Leggenda Musicale Di Luigi Magni Con Musiche Di Nicola Piovani E Racconta, In Maniera Scherzosa E Con Allusioni Alla Quotidianità Com’È Nel Tipico Stile Dell’Autore, I Primi 244 Anni Della Storia Di Roma, Dalla Sua Fondazione Fino All’Ultimo Dei Sette Re.

Da Romolo, Che Singhiozza “Ho Ammazzato Mi’ Fratello” Si Passa Al Vecchio Numa Pompilio, Innamorato Della Ninfa Egeria, Segue Poi Tullo Ostilio, Terzo Re, “Bellicoso Per Definizione”, E Quindi Anco Marzio, Il Sabino Che Come Tale Parla Reatino. Segue L’Etrusco Lucumone Che Diventa Tarquinio Prisco (“Vuoi Mette Roma Co’ Cerveteri?”), A Cui Succede Servio Tullio Ed Il Terribile Tarquinio Il Superbo (“Ma Perché Poi Superbo?”).

Tanti Sono Poi I Personaggi Di Contorno, Che Fedele Alla Versione Originale, Sono Tutti Interpretati Con Grande Abilità Da Un Unico Attore, Andrea Antonelli Che Ne Ha Curato Anche La Regia.

Al Narratore Dio Giano, Interpretato Da Fabrizio Simoni Che Ha Riprodotto Le Basi Musicali Sulle Quali Tutti Gli Attori Cantano Dal Vivo, Il Compito Di Introdurre I Personaggi, Che Il Cast Di Attori Fa Rivivere Nella Loro Autenticità, Tra I Quali Acca Larentia, Egeria, Ersilia, Lucrezia, Mezio Fufezio, Ocrisia, Orazia, Le Parche, Tanaquila, Tarpea E Lavinia… E Poi Contadini, Senatori, Il Popolo Di Roma, In Un Susseguirsi Continuo Di Situazioni E Vicende Che Catturano Costantemente L’Attenzione Dello Spettatore Sino A Trasportarlo Nello Svolgimento Della Storia, Proprio Come 28 Secoli Fa.

I 7 Re Di Roma

“I Sette Re Di Roma” È Una Leggenda Musicale Di Luigi Magni Con Musiche Di Nicola Piovani E Racconta, In Maniera Scherzosa E Con Allusioni Alla Quotidianità Com’È Nel Tipico Stile Dell’Autore, I Primi 244 Anni Della Storia Di Roma, Dalla Sua Fondazione Fino All’Ultimo Dei Sette Re. Da Romolo, Che Singhiozza “Ho Ammazzato Mi’ Fratello” Si Passa Al Vecchio Numa Pompilio, Innamorato Della Ninfa Egeria, Segue Poi Tullo Ostilio, Terzo Re, “Bellicoso Per Definizione”, E Quindi Anco Marzio, Il Sabino Che Come Tale Parla Reatino. Segue L’Etrusco Lucumone Che Diventa Tarquinio Prisco (“Vuoi Mette Roma Co’ Cerveteri?”), A Cui Succede Servio Tullio Ed Il Terribile Tarquinio Il Superbo (“Ma Perché Poi Superbo?”). Tanti Sono Poi I Personaggi Di Contorno, Che Fedele Alla Versione Originale, Sono Tutti Interpretati Con Grande Abilità Da Un Unico Attore, Andrea Antonelli Che Ne Ha Curato Anche La Regia. Al Narratore Dio Giano, Interpretato Da Fabrizio Simoni Che Ha Riprodotto Le Basi Musicali Sulle Quali Tutti Gli Attori Cantano Dal Vivo, Il Compito Di Introdurre I Personaggi, Che Il Cast Di Attori Fa Rivivere Nella Loro Autenticità, Tra I Quali Acca Larentia, Egeria, Ersilia, Lucrezia, Mezio Fufezio, Ocrisia, Orazia, Le Parche, Tanaquila, Tarpea E Lavinia… E Poi Contadini, Senatori, Il Popolo Di Roma, In Un Susseguirsi Continuo Di Situazioni E Vicende Che Catturano Costantemente L’Attenzione Dello Spettatore Sino A Trasportarlo Nello Svolgimento Della Storia, Proprio Come 28 Secoli Fa.

Compagnia Teatrale
Compagnia Epica
di
Roma

Presentazione del Progetto
Diffondiamo la cultura storica in una forma scherzosa, di commedia appunto. Conoscere e comprendere l’oggi quale risultato di un’evoluzione le cui basi furono fondate nel periodo in esame, come l’istituzione del Senato, l’adozione del calendario, la necessità di avere una carcere sino alle politiche di convivenza tra genti di differenti origini (già da allora) senza tralasciare lo sviluppo di tematiche rilevanti quali l’onore, la patria, l’amore oggi forse un po’ perdute.

Autore
Associazione Culturale Epica

Regia
Andrea Antonelli

Attori
Andrea Antonelli Fabrizio Simoni Monica Cecchini Anna Caterina Marino Alessandro Neumann Stefania Ranieri Fabrizio Morini Laura Sonnino Alessandro Serra Claudia Antonelli Gabriela Vila Davide Donato Manuel Santangelo Salvo di Mari

Numero di Attori
14

Durata
50Mmin

Genere
Commedia

CONTATTA LO SPETTACOLO

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “I 7 Re Di Roma”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi