logo-fringe-italia

Gocce

Corpi esaltati, mortificati, ignorati,affezionati al proprio dolore.Cosa scatta nella mente di chi subisce?Perché non denuncia,perché giustifica,perché si eccita o perché reagisce?E soprattutto qual è il confine tra gioco delle parti in una coppia e vera e propria molestia morale?Prima dell’aggressività fisica c’è una violenza silenziosa,che si annida in piccole perversioni quotidiane: sottintesi, sarcasmo, umiliazioni sottili, messaggi ambivalenti. Eppure qualcosa impedisce di interrompere questo ciclo distruttivo quanto magnetico. Si parte da una sala d’attesa medica e si prosegue con una carrellata di personaggi, video e danza. Ognuno ha metabolizzato la violenza psicologica in modo diverso. Il corpo è la spia ma può diventare la salvezza.

Gocce

Corpi esaltati, mortificati, ignorati,affezionati al proprio dolore.Cosa scatta nella mente di chi subisce?Perché non denuncia,perché giustifica,perché si eccita o perché reagisce?E soprattutto qual è il confine tra gioco delle parti in una coppia e vera e propria molestia morale?Prima dell’aggressività fisica c’è una violenza silenziosa,che si annida in piccole perversioni quotidiane: sottintesi, sarcasmo, umiliazioni sottili, messaggi ambivalenti. Eppure qualcosa impedisce di interrompere questo ciclo distruttivo quanto magnetico. Si parte da una sala d’attesa medica e si prosegue con una carrellata di personaggi, video e danza. Ognuno ha metabolizzato la violenza psicologica in modo diverso. Il corpo è la spia ma può diventare la salvezza.

Compagnia Teatrale
Gocce di Scena
di
Roma

Autore

Beatrice Aiello

Regia
Nina Desmond

Scenografia

Musiche

Coreografia

Costumi

Numero di Attori
6

Durata
42/50 min

Genere
performance art

CONTATTA LO SPETTACOLO

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gocce”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.