logo-fringe-italia

Achilles: How Is A Legend Made? Αχιλλεασ – Πωσ Γεννιεται Ενασ Μυθοσ?

“Achilles: how is a legend made?” è strutturato come un reading teatrale / mise en space che fa salva l’idea della narrazione orale, del circolo di cantori e ascoltatori, pur attualizzando la forma e il contenuto attraverso una ricerca su generi e forme diverse.

Innanzitutto “Achilles: how is a legend made?” ibrida le due culture che più di tutte anno contribuito a formare il teatro occidentale: la Grecia di Omero, per l’appunto, e l’Inghilterra del bardo Shakespeare. Il greco e l’inglese sono le lingue parlate che costruiscono il tessuto sonoro dello spettacolo, unendo lamentazioni tradizionali della Grecia classica, testi poetici contemporanei, e pagine di grande letteratura inglese, al fine di interrogarci sui rapporti tra uomo-eroe, libero arbitrio-destino.
Le azioni sceniche delle attrici fanno da contraltare al testo parlato, in quanto evocano con semplici e pochi oggetti di scena – dei leggii, un vaso, delle lunghe strisce di tessuto – l’intero mondo mitologico che ruota attorno ad Achille: dei vendicativi, battaglie tra eserciti nemici, le mura di Troia, grandi eroi che cadono sotto il ferro nemico.
Due sono le protagoniste della performance, che interpretano Calliope e Clio – muse della poesia epica e della storia – le quali, mano a mano che ci si addentra nella trama, assumono i caratteri di tutti i protagonisti: Teti, Priamo, Ulisse, Achille, e condensano in sé le fortissime passioni che hanno spinto, e spingono tuttora, gli uomini ad agire per ottenete fama e successo.

Achilles: How Is A Legend Made? Αχιλλεασ - Πωσ Γεννιεται Ενασ Μυθοσ?

“Achilles: how is a legend made?” è strutturato come un reading teatrale / mise en space che fa salva l’idea della narrazione orale, del circolo di cantori e ascoltatori, pur attualizzando la forma e il contenuto attraverso una ricerca su generi e forme diverse. Innanzitutto “Achilles: how is a legend made?” ibrida le due culture che più di tutte anno contribuito a formare il teatro occidentale: la Grecia di Omero, per l’appunto, e l’Inghilterra del bardo Shakespeare. Il greco e l’inglese sono le lingue parlate che costruiscono il tessuto sonoro dello spettacolo, unendo lamentazioni tradizionali della Grecia classica, testi poetici contemporanei, e pagine di grande letteratura inglese, al fine di interrogarci sui rapporti tra uomo-eroe, libero arbitrio-destino. Le azioni sceniche delle attrici fanno da contraltare al testo parlato, in quanto evocano con semplici e pochi oggetti di scena – dei leggii, un vaso, delle lunghe strisce di tessuto – l’intero mondo mitologico che ruota attorno ad Achille: dei vendicativi, battaglie tra eserciti nemici, le mura di Troia, grandi eroi che cadono sotto il ferro nemico. Due sono le protagoniste della performance, che interpretano Calliope e Clio – muse della poesia epica e della storia – le quali, mano a mano che ci si addentra nella trama, assumono i caratteri di tutti i protagonisti: Teti, Priamo, Ulisse, Achille, e condensano in sé le fortissime passioni che hanno spinto, e spingono tuttora, gli uomini ad agire per ottenete fama e successo.

Compagnia Teatrale
Independent English Theatre
di
italia roma

Autore
varie

Regia
Raffaele Furno

Scenografia

Musiche
varie

Coreografia

Costumi

Numero di Attori
2

Durata
50 mins

Genere
classico

CONTATTA LO SPETTACOLO

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Achilles: How Is A Legend Made? Αχιλλεασ – Πωσ Γεννιεται Ενασ Μυθοσ?”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi